Se gestisci un’azienda Fortune 1000, non puoi permetterti di escludere la SEO off-page dalla tua strategia di marketing. I fattori off-page sono fondamentali per creare fiducia e autorità nel tuo dominio e questi segnali possono aiutare i tuoi contenuti a posizionarsi più in alto nei risultati di ricerca organici.

Siamo onesti, essendo una grande azienda con un enorme budget per il marketing digitale si è tentati di pensare che i marchi più piccoli semplicemente non abbiano la potenza per batterti nei risultati di ricerca. Ma semplicemente non è così. Google si preoccupa di rendere felici gli utenti e come ci riesce? Fornendo i risultati di ricerca più appropriati e pertinenti

È vero che i grandi marchi tendono a ottenere buoni risultati nella ricerca organica, ma raramente raggiungono il dominio categorico senza aiuto. Se diventi compiacente, Google classificherà i contenuti di marchi più piccoli più in alto, soprattutto se hanno una forte strategia SEO off-page. Quindi non dare per scontato che le dimensioni del tuo marchio o anche una forte autorità di dominio Moz siano sufficienti per tenerti al passo con i marchi dirompenti.

Dai un’occhiata all’articolo correlato su Completa la lista di controllo SEO off-page per posizionarti più in alto nel 2021

Informazioni sulla SEO off-page

SEO off-page (chiamato anche SEO off-site) si riferisce a qualsiasi azione intrapresa al di fuori del tuo sito Web per migliorare l’ottimizzazione dei motori di ricerca. Ciò include spesso la creazione di collegamenti, la scrittura di post per gli ospiti, la gestione dei social media e molto altro.

La SEO off-page amplifica la SEO on-page

Proviamo qualcosa: apri una nuova scheda e cerca “jeans da donna”. Lucky Brand è attualmente il miglior risultato di ricerca organica su Google, battendo Macy’s, Abercrombie & Fitch, Nordstrom, Lands’ End e persino Levi’s. Square è più in alto di Visa e di ogni singola banca (anche quelle con più di 100 anni di attività).

In alternativa, cerca “cinturini Apple Watch personalizzati”. Case Station sta superando un lungo elenco di siti più noti come Etsy, Amazon e persino la stessa Apple.
I marchi che danno la priorità alla SEO come canale possono superare e superare anche le più grandi aziende nella ricerca organica. Ma hai bisogno di più di grandi idee per i contenuti. Devi sapere come fare SEO on-page nel modo giusto.

Ciò significa contenuto completo e allineato alle intenzioni con tag del titolo ottimizzati, meta descrizioni e URL. E, se le grandi aziende vogliono possedere risultati di ricerca organici, hai anche bisogno di una strategia SEO off-page ferrea.

Dai un’occhiata all’articolo correlato su 6 metodi folli per aumentare la SEO off-page del tuo sito web

Perché la SEO off-page è importante

Quando si tratta di ottimizzazione per i motori di ricerca, il tuo sito web non esiste nel vuoto. Piuttosto, Google confronta costantemente i tuoi contenuti con milioni di altre pagine simili per determinare quali mostrare agli utenti.

Ma Google vuole anche sapere cosa pensano gli altri del tuo marchio. In un certo senso, le classifiche di ricerca sono come un concorso di popolarità. Il sito con il maggior numero di “segnali positivi” ha una forte possibilità di posizionarsi in alto nei risultati di ricerca.

Ecco perché la SEO off-page è così importante. Si tratta di ottimizzare l’impronta online del tuo marchio in modo che Google veda “segnali positivi” attraverso una varietà di fonti credibili. Ti aiuta a dimostrare a Google che il tuo marchio è credibile, rispettabile e affidabile. Devi mostrare a Google che i tuoi contenuti sono preziosi, ricercati e degni di essere classificati in alto nelle ricerche.

Quindi, perché questo è importante per i marchi Fortune 1000?

Perché proprio come al liceo, la popolarità è volubile. I motori di ricerca noteranno se un marchio dirompente più piccolo inizia a tenere i riflettori. E sfortunatamente, le classifiche di ricerca sono spesso un gioco a somma zero. Se uno dei tuoi concorrenti sale, tu cadrai.

Ma sei un’azienda, quindi hai abbastanza backlink, giusto? Se ciò fosse vero, i marchi sfidanti non sarebbero in grado di scalzare i giganti del settore. Eppure succede sempre.

Non preoccuparti. Le prossime sezioni sono ricche di approfondimenti per aiutarti a potenziare il tuo gioco di ottimizzazione dei motori di ricerca off-page.

Alcuni backlink contano più di altri

I backlink sono ancora uno dei fattori SEO off-page più efficaci per aumentare la fiducia e l’autorità del tuo sito web. Tuttavia, creare collegamenti su larga scala non è facile. Come puoi immaginare, i backlink di qualità non crescono esattamente sugli alberi.

Anche se probabilmente sai già che i backlink sono uno dei 3 principali fattori di ranking di Google, sapevi che non tutti i link sono uguali? I link nei comunicati stampa in syndication non superano alcun valore SEO e tonnellate di link di bassa qualità possono effettivamente danneggiare le tue classifiche. Sfortunatamente, molti servizi SEO off-page economici si affidano ancora a reti di blog privati loschi e schemi di link a pagamento.

D’altro canto, Terakeet utilizza una rigida checklist SEO off-page di 9 punti per certificare i nostri posizionamenti editoriali. Domande da considerare:

  • Il contesto del post è rilevante per il nostro cliente?
  • L’intento del collegamento ha senso?
  • La citazione del marchio aggiunge valore all’articolo?

Alcuni dei migliori consigli e pratiche SEO off-page

Segui queste regole d’oro per assicurarti che la tua strategia di link building offra il maggior valore SEO possibile:

  • Interagisci con siti Web e influencer credibili e di alta qualità.
  • Un backlink rilevante dalla CNN conterà molto più di 100 link da Pete’s Pizza shop o Betsy’s Basket Weaving Blog.
  • Assicurati che i siti Web di collegamento siano pertinenti per il tuo marchio.
  • Un marchio di assicurazioni auto con collegamenti a ritroso da un sito Web di tutoraggio di matematica è una delle principali bandiere rosse per la manipolazione dei collegamenti.
  • il tuo profilo di backlink dovrebbe essere diversificato.
  • Non è così prezioso ottenere 100 backlink dallo stesso sito web quanto 100 backlink da 100 domini unici e di alta qualità.
  • Evita i contenuti filati o le tattiche di sensibilizzazione dei cookie-cutter. Google può facilmente scovarli.
  • L’intento del collegamento è fondamentale, quindi assicurati di essere citato nel contesto appropriato.
  • Il link è stato aggiunto perché il tuo marchio è stato menzionato, per supportare un fatto o per incoraggiare una transazione?
  • il testo di ancoraggio è molto importante, guardalo attentamente. L’ancoraggio esatto della corrispondenza è un fattore di ranking incredibilmente potente. Ma se lo usi in modo eccessivo potresti ritrovarti nell’area di rigore di Google.
  • Hai bisogno di link diretti per classificarti.
  • Sebbene i collegamenti alla home page siano ottimi per creare un’autorità di dominio in tutto il sito, puoi essere superato da concorrenti molto più piccoli con collegamenti alla pagina di destinazione più diretti.
  • Fai attenzione ai commenti del blog.
  • Per cominciare, la maggior parte dei commenti sui blog sono automaticamente nofollow, quindi non superano il page-rank. Oltre a ciò, i link ai commenti sembrano solo spam, quindi è meglio evitarli.
  • MAI, MAI pagare per i link seguiti. Periodo.

Dai un’occhiata all’articolo correlato su Le 10 tecniche SEO off-page più potenti che dovresti conoscere