La SEO off-page è un altro pilastro dell’ottimizzazione per i motori di ricerca e-commerce. In definitiva, ti consigliamo di acquisire diversi tipi di backlink per massimizzare il potenziale di ranking e mantenere un profilo di collegamento naturale:

  • Link alla home page del marchio
  • Deep link a contenuti di supporto come i post del blog
  • Collegamenti diretti alla pagina della categoria

Un profilo di backlink diversificato riduce il rischio perché diluisce l’impronta del tuo programma di link building. Ma supporta anche la tua strategia SEO complessiva inviando tre diversi tipi di segnali di collegamento ai motori di ricerca.

I link alla home page trasmettono valore attraverso l’architettura del tuo sito. I deep link che puntano ai post del blog li aiutano a classificarsi per le parole chiave a coda lunga. Inoltre, i link interni di quei post passano PageRank e rilevanza contestuale alle pagine delle tue categorie. Infine, i collegamenti diretti alle pagine di categoria inviano i segnali più forti ai motori di ricerca, ma spesso sono più difficili da guadagnare in modo naturale.

Entriamo in alcune strategie che puoi utilizzare per guadagnare backlink migliori per enormi ritorni SEO e-commerce.

Piggybacking sui backlink della concorrenza

I backlink dei tuoi concorrenti sono un giardino di frutti a bassa quota. Strumenti come Moz Link Explorer, Ahrefs, Majestic o SEMRush ti consentono tutti di scoprire e raccogliere i migliori backlink della concorrenza.

Scavenging link dei concorrenti ti aiuta a scoprire siti web che sono disposti a collegarsi ad aziende o prodotti simili ai tuoi. Inoltre, il profilo di backlink dei tuoi concorrenti potrebbe far apparire una categoria di fonti di link che non avevi considerato.

Dai un’occhiata all’articolo correlato su Ottimizza il tuo sito e-commerce con queste tecniche avanzate

Recupero dei link della concorrenza interrotti

È comune per i siti Web di e-commerce rimuovere prodotti e categorie quando l’inventario cambia. Di conseguenza, tutti i collegamenti che puntano a tali pagine restituiranno un errore 4XX a meno che non vengano effettuati reindirizzamenti.

Usa strumenti come Ahrefs Broken Link Checker o BrokenLinkCheck.com per trovare rapidamente opportunità. Quindi, contatta e chiedi loro di collegarsi a una pagina simile sul tuo sito. Poiché i collegamenti interrotti creano un’esperienza scadente per i lettori di blog, la maggior parte dei proprietari di siti Web apprezzerà l’avviso.

Sfruttando partner strategici per la creazione di link di e-commerce.

Come attività di e-commerce, probabilmente hai relazioni preziose con partner e fornitori strategici che puoi sfruttare per rapidi guadagni SEO. In effetti, questo è uno dei modi più semplici per acquisire collegamenti di settore pertinenti e di alta qualità.

Tuttavia, la tua relazione non ti garantisce pubblicità gratuita sul loro sito. Invece, dai loro un motivo convincente per collegarti a te. Ad esempio, potresti offrirti di contribuire con contenuti di esperti al blog del tuo partner. In alternativa, potresti fornire una testimonianza con un link alla tua home page.

Diventa un autore esperto

La tua attività di e-commerce ha una vasta esperienza nel settore, quindi ha perfettamente senso creare contenuti su altri siti web. Trasformando te stesso o qualcuno nella tua azienda in una voce autorevole nel tuo settore, puoi sfruttare un patrimonio di conoscenze uniche per fornire contenuti veramente utili.

Quando scrivi per una pubblicazione di settore, in genere includono un collegamento al tuo sito Web nella sottotitolo. Se quei siti hanno un alto rango di dominio, allora creerai una raccolta di preziosi link a ritroso, aumentando allo stesso tempo la consapevolezza del marchio.

Se si tratta di una pubblicazione che tende a posizionarsi bene nei motori di ricerca, sarai in grado di sfruttare l’equità SEO del loro dominio quando i tuoi contenuti si posizionano sul loro sito.

Questo stile di leadership di pensiero non è ottimo solo per i collegamenti. È anche un modo cruciale per posizionare la tua azienda come un attore chiave nel tuo settore. Inoltre, puoi estendere la tua portata mettendoti di fronte a lettori su queste piattaforme di terze parti che non erano a conoscenza del tuo marchio o semplicemente non lo avevano in mente.

Dai un’occhiata all’articolo correlato su Impara la SEO tecnica del sito e-commerce

Collabora con gli influencer

Quando si tratta di link building, i siti di e-commerce sono spesso perfetti per i micro influencer.

Per avere successo con gli influencer, però, devi andare oltre le basi. Diventa creativo e trova nuove idee per i contenuti che entusiasmeranno davvero il loro pubblico.

L’influencer marketing si è evoluto ben oltre le Kardashian del mondo. In effetti, gli influencer più piccoli all’interno della tua nicchia hanno molte più probabilità di avere un pubblico appassionato e che si convertirà sul tuo sito. Quando valuti i potenziali blogger, presta molta attenzione al coinvolgimento del blog, alla frequenza di pubblicazione, alla pertinenza e alla qualità complessiva.

In qualità di manager SEO, uno dei tuoi maggiori ostacoli è probabilmente la tua capacità di eseguire attività di sensibilizzazione strategica su larga scala.

Terakeet ha un database (chiamato Chorus) di oltre 9 milioni di editori e influencer online. La profondità del database ci consente di individuare con precisione le nicchie in quasi tutti i verticali.

Pubblicità e promozioni

La pubblicità non è solo un ottimo modo per coinvolgere e parlare con i tuoi clienti, ma è anche un’eccellente aggiunta alla tua strategia di link building. Con un po’ di creatività, puoi far parlare le persone della promozione anche se non partecipano.

Ad esempio, non devi essere un fan di Taco Bell per essere incuriosito da The Bell, un nuovo resort Taco Bell aperto come una trovata promozionale fuori dal comune. Quanto più eccitante o intrigante o oltraggioso o divertente è la tua promozione? Maggiore è la probabilità che la stampa di settore se ne accorga e si colleghi anche a te.

Ci sono molte opzioni degne di nota che non comportano anche la costruzione di un resort a cinque stelle.

Marketing di contenuti e-commerce

Non tutto ciò che riguarda la SEO dell’e-commerce è direttamente transazionale. Un ottimo content marketing mantiene i clienti coinvolti durante l’intera canalizzazione di conversione, non solo quando sono pronti per l’acquisto. Ancora più importante, il content marketing di e-commerce supera una sfida importante: le persone raramente si collegano alle pagine delle categorie di prodotti da sole.

D’altra parte, è molto più facile creare collegamenti a pagine di contenuti come post di blog, articoli, risorse, storie, lookbook e strumenti utili. Ancora meglio, attirano spesso menzioni naturali!

Immaginiamo che tu sia il direttore creativo di un marchio di bellezza come Clinique, MAC, Bobbi Brown e Smashbox. Come potresti sviluppare una strategia di blog attorno ai contenuti?

Il tuo cliente ideale è interessato a molto di più che allo shopping per il trucco. Desiderano anche informazioni su nuove tecniche e ispirazione per la bellezza. Infatti, secondo l’analisi del settore della bellezza di Terakeet, gli editori che forniscono più contenuti top-of-funnel dominano la ricerca organica. Quindi i tuoi sforzi di marketing dei contenuti potrebbero includere:

  • Un post sul blog “Migliori prodotti per la pelle secca”
  • Video che condividono consigli per la cura della pelle
  • Grafici di confronto dei prodotti
  • Foto prima e dopo
  • E altro ancora…

Uno dei tanti vantaggi del content marketing è che mette in evidenza l’esperienza del tuo marchio sugli argomenti che interessano al tuo pubblico di destinazione. Questo non è solo ottimo per i potenziali clienti, ma anche per la SEO.