PR (relazioni pubbliche) e SEO (ottimizzazione per i motori di ricerca) in passato operavano in silos di marketing separati. La SEO ha affrontato il lato tecnico del marketing digitale mentre le PR hanno agito come fonte di costruzione di relazioni con terze parti. Oggi, tuttavia, è molto più probabile che incontri il contrario: SEO e team di pubbliche relazioni che si sovrappongono così tanto che responsabilità, compiti e logistica diventano confusi tra i due team.

La realtà è che puoi utilizzare questa sovrapposizione per generare risultati migliori per la tua strategia di marketing. A tal fine, ecco una panoramica di come ottenere un ROI significativo incoraggiando la collaborazione tra i professionisti delle PR e i team SEO.

Dai un’occhiata all’articolo correlato su Aumenta il ROI del marketing attraverso l’integrazione di PR e SEO

PR e SEO: perché hai bisogno di entrambi?

Gli obiettivi aziendali di SEO e PR aziendali sono spesso allineati. Quindi, eccellendo in entrambi, ottieni un impatto maggiore per il tuo marchio. Questo allineamento include:

Consapevolezza del marchio

Immagina di entrare nel reparto bevande del supermercato. Scegli la marca generica di soda o la Coca Cola? Ci sono buone probabilità che tu scelga la Coca Cola. Di fronte a una scelta tra un noto e uno sconosciuto, la maggior parte delle persone sceglie ciò che già conosce.

Ciò è stato dimostrato attraverso studi sul “mero effetto di esposizione”, in cui le persone dimostrano una preferenza per ciò che è familiare. Più le persone hanno familiarità con qualcosa, come un marchio, più tendono ad apprezzarlo. Questo è vero indipendentemente dal messaggio.

Le PR online e la SEO aiutano entrambi a costruire la consapevolezza del marchio. PR fa sì che il tuo nome venga menzionato dai media. È anche utile per ottenere visibilità per il tuo marchio in occasione di eventi e campagne esperienziali. La SEO è efficace nell’acquisizione delle funzionalità della SERP di Google. Con la SEO, miri a farti notare dal tuo pubblico di destinazione nel momento preciso in cui stanno cercando informazioni o una soluzione che puoi fornire.

Gestione della reputazione del marchio

I professionisti delle pubbliche relazioni dedicano tempo alla creazione di comunicazioni e messaggi che influenzano la percezione che le persone hanno dell’azienda. Se le SERP del tuo marchio sono negative, puoi utilizzare sia le campagne PR che le strategie SEO per aggiungere informazioni autenticamente positive alle SERP. Questa strategia (nota anche come gestione della reputazione online) bilancia le informazioni disponibili e aiuta a spostare i contenuti negativi lungo la pagina.

Il team PR è in genere esperto nella messaggistica del marchio. Il team SEO, d’altra parte, assicura che i tuoi clienti vedano questi messaggi del marchio online.

La messaggistica ben realizzata non intaccherà se i messaggi sbagliati sulla tua azienda dominano i risultati della ricerca.

Condivisione sociale

Sia la SEO che le pubbliche relazioni aumentano le probabilità che le persone giuste leggano/visualizzino e condividano i tuoi contenuti. Svolgono anche un ruolo fondamentale nel determinare quale sia il contenuto e come verrà diffuso.

Le campagne di pubbliche relazioni spesso si concentrano sull’attirare l’attenzione delle persone in modi unici. Pertanto, sono eccezionalmente efficaci nel convincere le persone a condividere contenuti con gli altri.

Un programma SEO efficace include l’analisi delle lacune nei contenuti e colma le lacune con contenuti accattivanti che sono spesso abbastanza condivisibili.

Prova sociale

La riprova sociale è estremamente importante per i consumatori. Si affidano pesantemente ai segnali di fiducia per aiutarli a prendere decisioni di acquisto e dichiarare fedeltà al marchio. Più vedono un marchio in luoghi affidabili, più forti diventano quei segnali di fiducia.

La creazione di fiducia attraverso le pubbliche relazioni può assumere la forma di un marchio che sponsorizza un evento di beneficenza. O una menzione di un marchio da parte di un giornalista, una recensione di un prodotto in un blog, una campagna di marketing congiunta con un altro marchio di fiducia, un’approvazione di celebrità, un articolo di sottotitolo o una conversazione sociale positiva. Tutta questa attività di pubbliche relazioni è ottima per il marchio.

La prova sociale è altrettanto importante anche dal punto di vista SEO. I segnali SEO off-page come menzioni, backlink e condivisioni aiutano Google a capire che il tuo marchio è un’autorità affidabile.

In questo modo, sia le pubbliche relazioni che le attività SEO possono avere un impatto enorme sulla riprova sociale e sui suoi segnali.

Coerenza del marchio

La coerenza del marchio su ogni canale e piattaforma è uno dei principali pilastri di una strategia omnicanale ben sviluppata. È importante che SEO e PR collaborino per garantire la coerenza del marchio inviando messaggi chiave alle piattaforme e alle persone giuste, al momento giusto. Quindi, se vedi un marchio a un evento, poi lo noti in una rivista e poi lo incontri nelle SERP e di conseguenza sul loro sito Web, stai vedendo posizionamenti e messaggi simili più e più volte. Ciò rafforza l’identità del tuo marchio e l’impatto sul tuo pubblico.

Fiducia e autorità

orniamo allo scenario “Coca contro soda generica”. Perché le persone hanno davvero scelto la Coca Cola? Perché si fidano.

Perché si fidano? Perché hanno un background di informazioni ed esperienze sul marchio che può aiutare a guidare la loro decisione. Sanno anche che questa aspettativa può essere applicata a ogni Coca Cola fino a quando Coca Cola non aggiorna la loro ricetta o processo. Quindi quella coerenza del marchio di cui abbiamo appena parlato non è solo un bene per il marchio; è anche un modo per stabilire fiducia nel prodotto in generale.

Fiducia e autorità fanno parte dei cicli di feedback critici sia nelle PR digitali che nella SEO. Non sono solo intrecciati con i fattori di ranking di ricerca di Google, ma sono anche una ragione per cui le aziende falliscono o hanno successo.

Generazione di piombo

Quando la maggior parte dei marketer parla di tutti i modi per generare lead, spesso escludono le pubbliche relazioni dalla discussione. Tuttavia, questo è un approccio obsoleto alle pubbliche relazioni. Oggi, la risposta diretta e le tattiche di lead generation sono comuni in occasione di eventi, campagne di contenuti e in molti altri tipi di iniziative di pubbliche relazioni.

Pensa a LinkedIn che apre una serie di locande collegate, dove l’azienda ha aperto pub pop-up e ha ospitato eventi di networking. La spinta alla base della campagna è stata quella di incoraggiare le persone a pensare più attentamente a come potrebbero utilizzare LinkedIn per una varietà di scopi di carriera, registrarsi e utilizzare di più il sito.

Le aziende hanno sempre valutato la SEO come un veicolo di lead generation B2B perché è così conveniente. Infatti, in termini di costi di acquisizione, il SEO batte sempre il PPC.

La SEO ha anche un significativo effetto volano. Quando diventi più forte nella ricerca organica, Google vede il tuo marchio come un’autorità affidabile. Di conseguenza, diventa più facile ottenere classifiche di ricerca organiche migliori. Questo ciclo si traduce in un imbuto di lead gen sostenibile e robusto.

Dai un’occhiata all’articolo correlato su Completa la lista di controllo SEO off-page per posizionarti più in alto nel 2021